2on2: la startup per massimizzare i guadagni dell’host

 In Intervista alla startup
2on2 intervista specialisti del web

Ciao lettore,

oggi intervistiamo Francesco Catalano, CEO e founder della startup 2on2.

Scopriamo insieme di cosa si tratta, ci ha promesso anche un codice sconto del 10% per provarla 😉

Ciao Francesco e benvenuto. Raccontaci un pò della tua startup: cosa fa? a chi si rivolge? che problema vuoi risolvere?

Se dovessi riassumere 2on2 con un’unica frase ti direi che il nostro obiettivo è quello di creare un ponte tra comunità locali e viaggiatori.

Alle comunità locali offriamo competenze e tecnologia per poter sponsorizzare sia i loro appartamenti che esperienze da offrire ai turisti: Home restaurants, Tour in Gozzo o Kayak.

Sono tantissimi i proprietari di immobili che per mancanza di tempo e competenze spesso scelgono l’affitto classico andando così incontro a numerose problematiche, come la perdita dell’utilizzo dell’immobile e la stressante gestione di inquilini insolventi.

 

2on2 startup

 

A tutti i fornitori di esperienze in loco invece offriamo in primis un bacino di utenza al quale poter offrire prodotto (il 2017 abbiamo registrato 1000 ospiti presso le strutture gestite da Noi, e prevediamo di mantenere l’incremento del 30% del 2018), una piattaforma chiara e di facile utilizzo per la vendita del prodotto che in primis si occuperà della promozione del territorio attraverso le sue eccellenze, imprenditoriali e non (Stiamo ultimando la nuova versione della piattaforma) e, non meno importante, oltre 10 anni di esperienza maturata nell’ambito della vendita di turismo on line.

Questa seconda parte è l’anello di congiunzione con la parte B2C del nostro business che si pone l’obiettivo di risolvere un problema di orientamento dei turisti, che tramite l’utilizzo sconsiderato di internet molto spesso credono di arrivare a destinazione conoscendo gran parte di ciò che andranno a visitare, ma nella stragrande maggioranza dei casi rientrano a destinazione senza aver vissuto come un abitante del luogo.

Noi ci proponiamo di offrire loro la figura di un esperto della destinazione che possa accoglierli facendoli sentire a casa, consigliandogli cosa fare, dove andare e cosa vedere a seconda delle loro esigenze.

come è nata l’idea? vi siete ispirati a qualcosa di esistente, o da un vostro bisogno, o altro…?

La nostra idea nasce dalla necessità di metter un po’ d’ordine nel mercato turistico.

La Sharing economy ha creato degli ottimi contenitori dotati di acuta intelligenza artificiale, ma con il passare del tempo si è tralasciato il lavoro di controllo e della qualità del prodotto.Inoltre in un paese per anni dedito all’accumulo di beni immobili che per molti aspetti può considerarsi un feudo immobiliare, abbiamo carpito la necessità di molti di questi “feudatari moderni” di trovare una soluzione che potesse farli guadagnare evitando i rischi del caso: Inquilini insolventi, perdita dell’utilizzo del bene immobiliare, deterioramento. In 5 anni siamo passati da 1 a 10 immobili ma soprattutto da 1 a 1000 ospiti su due destinazioni chiave Napoli e Milano. Da qui nasce la necessità di creare un marketplace dove questi ospiti potessero acquistare esperienze da fare in città.

come utilizzate il digital marketing nella vostra attività? quali strumenti usate e con che obiettivo?

Attualmente, per questioni finanziarie, gestiamo tutto in house. Siamo in 5: Pierluigi, Andrea, Marco, Simone ed io, ognuno con le sue doti che per ora stiamo cercando di utilizzare al meglio. Abbiamo due blog: uno per tutti coloro che vogliono affacciarsi al mondo degli affitti brevi, una sorta di vademecum e consigli, e l’altro per viaggiatori e non che vogliono essere aggiornati su eventi e curiosità della città, entrambi con ottica SEO! Utilizziamo un Channel Managers per la gestione degli immobili e dei canali social. L’obiettivo nel breve termine è quello di far crescere le community.

Da poco abbiamo anche lanciato una nuova piattaforma, per ora attiva solo a Napoli: www.neapolitanexperience.com

Ecco qui alcune esperienze che si possono prenotare!

Neapolitan startup

Grazie Francesco.

Per chi volesse provare la piattaforma, con il codice SPECIALISTIDELWNFRIENDS avrà il 10% di sconto!

 

Alla prossima startup!

 

Dietro Specialisti del Web ci sono due giovani, Alessio e Giulia, che vogliono contribuire alla diffusione dell’informazione sul mondo delle startup italiane.

Post suggeriti

Cosa ne pensi di questo articolo? Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Inizia a digitare e premi invio per effettuare una ricerca